• PRESCOTT STUDIO
    Sopratitoli
    e titolazione multilingua
    per lo spettacolo dal vivo.

1986-2016 | 1996-2016

> 30 anni di sopratitoli in Europa
> 20 anni di Prescott Studio
UN VIDEO DI CRISTIANO BACCHI PER PRESCOTT STUDIO
Prospettive di un nuovo genere letterario

Prescott Studio al lavoro – si provano i sopratitoli in due lingue per Iolanta di Čajkovskij (Firenze, aprile 2016).
Da sinistra: Stefano Bozolo (consulente musicale), Isabella Babbucci (produzione), Mauro Conti (direttore), Alessia Carboni (organizzazione).


Sopratitoli – Una complessa arte della semplicità
10 testimonianze video in occasione della messinscena di «Iolanta» di Čajkovskij
79° Maggio Musicale Fiorentino 2016
Firenze, Opera di Firenze – 28, 30 aprile, 3, 5 maggio


30 anni fa, nel 1986, inizia ad affermarsi in Europa un nuovo genere letterario ideato in Canada nel 1983, i sopratitoli – espediente tecnico con obiettivi divulgativi, ispirato ai sottotitoli per produzioni video ma impiegato nell’ambito dello spettacolo dal vivo. Il Maggio Musicale Fiorentino, su impulso di Zubin Mehta, è il primo festival del vecchio continente a testare felicemente questo sistema con l’opera Die Meistersinger von Nürnberg e Sergio Sablich firma il primo, memorabile, adattamento letterario per il pubblico italiano. Da allora, Firenze dà vita a una sorta di scuola in questo particolare campo della traduzione audiovisiva: nel 1987, Mauro Conti ha infatti l’occasione, grazie all’allora sovrintendente del Maggio, Giorgio Vidusso, di raccogliere il testimone da Sergio Sablich come autore di sopratitoli e nel 1996 fonda Prescott Studio, una società che da 20 anni (con circa 1.100 produzioni, 360 autori e 140 teatri alle spalle) costituisce un esempio non eludibile per la mediazione linguistica a teatro. È proprio la presente ricorrenza di 30 anni di sopratitoli in Europa (1986-2016) e di 20 anni di Prescott Studio (1996-2016) che ha dato a Mauro Conti l’idea di cucire insieme a Cristiano Bacchi 10 testimonianze video con l’intento di ricordare la strada fatta e di suggerire un bilancio. Ne è nato un filmato di 12 minuti (Una complessa arte della semplicità), cui hanno partecipato, oltre allo stesso Zubin Mehta, dirigenti del Maggio Musicale Fiorentino, membri di Prescott Studio e docenti di istituzioni accademiche statunitensi che costituiscono i partner scientifici di Prescott Studio (Montclair State University e ICAMus). Buona visione!


Иоланта | Iolanta

Musica Pëtr Il’ič Čajkovskij
Libretto Modest Il’ič Čajkovskij
Allestimento Metropolitan Opera House (New York) e Teatr Wielki Opera Narodowa (Varsavia)
Direttore Stanislav Kochanovsky
Regia Mariusz Treliński
Scene Boris F. Kudlička
Costumi Marek Adamski
Luci Marc Heinz
Sopratitoli in italiano e inglese Prescott Studio
con Montclair State University (Inserra Chair) e ICAMus, USA
Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino

Collaborazione alle riprese
Marco Borrelli, Francesco Cacchiani, Michele Petruzziello
Reparto Audio e Video dell’Opera di Firenze

Testimonianze di
Isabella Babbucci, Prescott Studio – Produzione
Aloma Bardi, ICAMus – Direttore
Stefano Bozolo, Prescott Studio – Consulente Musicale
Pierangelo Conte, Opera di Firenze – Coordinatore Artistico
Mauro Conti, Prescott Studio – Direttore
Fabio Fassone, Opera di Firenze – Direzione Marketing e Comunicazione
Teresa Fiore, Montclair State University, USA – Cattedra Inserra
Paolo Antonio Klun, Opera di Firenze – Rapporti con la Stampa
Zubin Mehta, Opera di Firenze – Direttore Principale
Marisa Trubiano, Montclair State University, USA – Professore Associato di Italiano

Si ringrazia per la collaborazione
Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Firenze
Reparto Audio e Video del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Firenze

Si ringraziano inoltre
Silvio Brambilla
Silvia Zani